Detrazioni Fiscali

NUOVE DETRAZIONI FISCALI

Risparmia, ottieni le nuove detrazioni fiscali

Le nuove possibilità di detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica e di adeguamento antisismico degli edifici, sia la detrazione che per le ristrutturazioni edilizie.

Le novità riguardano:

  1. i lavori di ristrutturazione, introdotti dalla Legge 449/1997 e rivisitati dall’Art. 16 D.L. 68/2013;
  2. gli interventi di efficienza energetica – eco bonus, introdotti dalla Legge 296/2006 e successivamente rivisitati dall’Art.14 D.L. 63/2013;

Per sapere a chi sono rivolti gli ecoincentivi consulta la Guida alle Detrazioni per Ristrutturazioni Edilizie e la Guida alle Detrazioni per il Risparmio Energetico.

 

Validità delle presenti fino ad ulteriore modifica da parte degli enti.

Detrazioni Fiscali stufe a pellet

1. DETRAZIONI RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: Per i lavori in casa, sarà possibile beneficiare della detrazione Irpef, per un importo pari al 50% delle spese sostenute per ristrutturare le abitazioni e le parti comuni degli edifici residenziali situati nel territorio dello Stato. L’incentivo è dedicato per i lavori di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, e ristrutturazione edilizia del patrimonio edilizio e possono usufruirne tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef).

Per richiedere questa agevolazione è necessario effettuare un versamento tramite bonifico bancario/postale con le seguenti informazioni:

  1. Causale del versamento;
  2. Codice fiscale del soggetto che paga;
  3. Codice fiscale o partita IVA del beneficiario del pagamento.

I beneficiari della detrazione dovranno conservare tutti i documenti contabili e tecnici, incluso l’attestato del produttore.

2. DETRAZIONI RISPARMIO ENERGETICO: Si potrà usufruire delle detrazioni previste dall’Ecobonus del 50% (ex 65%) per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici per l’acquisto e sostituzione di apparecchi con efficienza pari alla classe A di prodotto prevista dal Regolamento delegato (VE) N. 811/2013. In questa detrazione specifica rientrano tutti i generatori di calore a biomassa, compresi quelli senza caldaia integrata, che soddisfano i requisiti di emissioni e rendimenti specificati nel vademecum ENEA. Tale detrazione non prevede l’obbligo di presentazione dell’attestato di certificazione (o qualificazione) energetica.

Detrazioni Fiscali climatizzatori

1. DETRAZIONI RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: Detrazioni fiscali IRPEF del 50% in 10 rate fisse annuali di tutte le spese concernenti i lavori, anche quelle di progetto e amministrative, sostenute per acquistare e installare un nuovo climatizzatore (manodopera inclusa).

2. DETRAZIONI RISPARMIO ENERGETICO: detrazione fiscale IRPEF o IRES del 65% in 10 rate fisse annuali di tutte le spese concernenti i lavori, anche quelle di progetto e amministrative, sostenute per acquistare e installare un nuovo climatizzatore (manodopera inclusa).